Non rubateci i sogni: la premiazione dei piccoli poeti

di Athena Pesando

Piccoli poeti crescono, a difesa dei sogni dell’infanzia. Lunedì 3 giugno nella Sala della Stireria di Collegno, il concorso “Non rubateci i sogni 2”, rivolto ai bambini delle scuole primarie del Piemonte, Liguria e Val d’Aosta, ha premiato tre poesie vincitrici; tante sono state quelle menzionate e pubblicate. Sono state raccolte in un libro, acquistabile il giorno della premiazione, e i bambini hanno ricevuto tanti magnifici premi grazie ai numerosi sponsor del concorso. L’organizzazione dell’evento è stata curata dall’insegnante Michela Cavallito, docente presso la Scuola Primaria Marconi di Collegno e dall’Associazione Paidòn Pòiesiscon del prof. Mario Dino. Hanno partecipato alla premiazione il sindaco di Collegno, Francesco Casciano, il luogotenente dell’Arma dei Carabinieri, Damiano Tripi, e il consigliere comunale Gianluca Treccarichi, il Presidente del Consiglio di Circolo della Scuola Marconi Enzo Lupoli con la Dirigente Bruna Marocco. Duecentocinquanta persone hanno gremito la sala, piene di entusiasmo.

Dopo una lunga fase organizzativa che ha previsto i contatti con le scuole, le insegnanti e con il Comune di Collegno, i diversi incontri con la giuria e con gli sponsor, finalmente l’appuntamento tanto atteso con i veri protagonisti della festa: i bambini. <E’un progetto che è stato inserito a pieno titolo nel piano dell’offerta formativa della nostra scuola, vista la grande partecipazione dell’anno passato – dicono gli organizzatori – . Le insegnanti dell’ambito linguistico hanno visto nel progetto l’opportunità di sperimentare con le parole, creare giochi di scrittura creativa e far divertire i loro allievi>.

<Un progetto che l’associazione culturale Treccarichi ha sostenuto con entusiasmo. L’esercizio di comporre poesie aiuta ad immaginare e a sognare, e chi immagina crea progetti – commenta Gianluca Treccarichi – Sono convinto che i bambini non debbano smettere di credere nell’amore per poesia. Noi adulti abbiamo l’importante compito di proteggere i loro sogni, per la realizzazione di un mondo migliore>. 

<Interessante, stimolante ma faticoso – aggiunge Mario Dino – questa è la seconda edizione per Collegno. I bambini sono entusiasti, così come gli insegnanti e i genitori. Quest’anno il tema prevalente è stato quello di sognare un futuro migliore e i bambini ne sono convinti, ci credono davvero e lavorano per questo>.

<Una bellissima platea di pensatori, di poeti e di persone che sono impegnate nello sviluppo del nostro Paese – ha concluso il sindaco Casciano – . Qui, in questo luogo, che abbiamo volutamente lasciato in stato originale, venivano lavati e stirati tremila panni al giorno, quelli delle persone detenute in questo grande Manicomio; quarant’anni anni fa abbiamo buttato giù il muro e le abbiamo “liberate”. Oggi sono accudite come si deve. Anche i bambini devono imparare a rispettare il loro vicino, qualsiasi siano le sue condizioni fisiche o mentali, perché siamo tutti uguali. >.

Si citano diverse menzioni speciali, assegnate alle classi e a singoli. Il terzo posto è stato assegnato alla classe 3^ della Scuola P. Manzoni -Nasi di Moncalieri, il secondo alla classe 3^ della Scuola P. Marconi, mentre il primo premio è stato vinto dalla classe 3^ della scuola Primaria King di Grugliasco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *