Il Comune di Collegno aiuta i disoccupati nella ricerca di un lavoro

Il vice sindaco di Collegno Antonio Garruto ha illustrato a La Voce della Dora l’iniziativa P.R.At.I.C.O, il programma di ricerca attiva del lavoro promosso dai Comuni della Zona Ovest di Torino: “Il Comune di Collegno promuove, anche per il 2020, il progetto Pratico che prevede attività di orientamento e supporto nella ricerca del lavoro, rivolto a disoccupati/inoccupati con almeno 30 anni compiuti.”

Requisiti di ammissione Possono partecipare al progetto esclusivamente i disoccupati/e e inoccupati in possesso di tutti i seguenti requisiti inderogabili

1. Disoccupato/a, Inoccupato/a con almeno 30 anni compiuti.

2. Essere residente in uno dei seguenti Comuni: Alpignano, Buttigliera Alta, Collegno, Druento Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria e Villarbasse.

3. Avere un’attestazione ISEE – uguale o inferiore a 25.000 euro.

4. Essere Disoccupato iscritto presso un Centro per l’impiego e di non aver attivato il “Buono servizi Lavoro” della Regione Piemonte, oppure di averlo già concluso alla data di presentazione della domanda.

5. Essere privo di requisiti per accedere agli ammortizzatori sociali (NASPI, altre forme di sostegno al reddito pubbliche) ovvero di esserne privo alla data di presentazione della domanda.

6. Non essere percettori del Reddito di cittadinanza di cui al Decreto legge 28 gennaio 2019 n. 4, convertito con legge n. 26 del 29/03/2019 in quanto già destinatari di beneficio economico e di altra politica

7. Non aver partecipato, dal 01/01/2019 alla data di presentazione della domanda ad altri progetti promossi dai Comuni della Zona Ovest di Torino con percezione di reddito/indennità.

8. Non aver partecipato ai precedenti progetti P.R.At.I.CO dal 01/01/2016 9. Non sono ammissibili al progetto due persone appartenenti allo stesso nucleo famigliare.

Ai soggetti selezionati verranno erogati in modo differenziato, a seconda delle esperienze professionali e della partecipazione a precedenti progetti di sostegno alla ricerca del lavoro:

 attività di orientamento;

 attività di supporto nella ricerca del lavoro (colloqui individuali, counseling, ricerca attiva del lavoro, ecc);

 tirocinio in azienda o brevi moduli formativi se valutati utili a rafforzare l’occupabilità e coerentemente con i profili richiesti dalle aziende;

 un sostegno economico pari a 400 Euro al mese per un massimo di 3 mesi secondo modalità che verranno concordate nella fase di presa in carico. I partecipanti che vengono presi in carico da Zona Ovest e non rispettano gli impegni assunti con il patto di adesione, reiterando assenze non giustificate o comunque in numero tale da precludere il regolare svolgimento delle attività verranno estromessi dal progetto e agli stessi verrà revocato il sostegno economico di cui sopra.

E’ possibile presentare domanda, fino ad esaurimento dei posti disponibili e comunque da oggi.
Per informazioni  rivolgersi all’Ufficio Politiche del Lavoro tel.011-40.15.527

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *