Non si può!

di Paolo Furia*

Non si può fare di tutto per avere questo governo, perché se no arriva la destra, e poi non fare altro che segnalarne i falli con forza: pur riconoscendone tutti i limiti, è ingeneroso.

Non si può accusare il PD di essere vapore acqueo, senza neanche rendersi conto di quali siano i rapporti di forza del parlamento e anche nel governo. 
Non si può ignorare che l’Italia un anno fa era a Visegrad mentre oggi è di nuovo e saldamente un paese europeo che dall’Europa trae risorse che, sotto il governo Salvini, non avrebbe mai tratto.

Non si può pensare che un bel governo tecnico appoggiato da tutte le forze parlamentari, da chiunque guidato, sarebbe davvero in grado di fare meglio: saremmo alleati con la Lega e con Salvini, o peggio, ancora una volta farebbero l’opposizione a quello che sarebbe venduto come l’ennesimo gioco di palazzo.

E anche se si è degli opinionisti affermati, a due settimane da un voto che avrà una forte valenza politica nazionale in cui la destra pare molto forte, se sei di sinistra provi ad attaccare la destra di questo paese, o meglio: provi a spiegare alle persone di destra (o tentate dalla destra) che conosci perché è meglio non votarla: e i motivi non mancano.

I barbari sono alle porte. Sobillano i suprematisti bianchi, scherzano con le divise della polizia, con bieco assistenzialismo assecondano un diffuso consenso, sono indagati e arrestati per fondi. Per noi è importante combatterli. Facciamolo tutti insieme.

*segretario regionale del PD

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *