Dal Col del Lys ad Alpette

di Carlina Gatti

Bella domenica di sole il 13 settembre e molti partecipanti alla terza “escursione della memoria” dal Colle del Lys a Mompellato, punto di riferimento fondamentale per la 17ª brigata Garibaldi “Felice Cima”.

Nella casa canonica il parroco don Evasio Lavagno ospitò madri, mogli e sorelle dei partigiani. Anche questa escursione ha avuto una guida dell’associazione Studio ArteNa – Arte e Natura e Marco Sguayzer del Comitato Resistenza Colle del Lys per un ciclo di camminate nell’ambito del piano tematico #PaCE finanziato dal programma transfrontaliero Alcotra Italia Francia.

Intanto ad Alpette l’Amministrazione comunale è al lavoro per sabato 10 ottobre quando, in collaborazione anche con l’ANPI provinciale di Torino, si inaugurerà la nuova ala della biblioteca comunale nel ricordo di tre personaggi che hanno contribuito grandemente alla storia della Resistenza: Franco Berlanda, Ugo Pecchioli, Emilio Pugno.

A loro saranno dedicati nuovi spazi: le famiglie infatti hanno donato il patrimonio librario ad Alpette e l’Amministrazione ha in programma una intera giornata di riflessione e di racconto su cosa hanno vissuto su quelle montagne durante la guerra di liberazione. In particolare Berlanda e Pecchioli combatterono in Valle d’Aosta scendendo dalla Svizzera – e un disegno vicino al cimitero di Alpette lo ricorda – e poi tutti e tre furono uomini delle istituzioni essendo stati chi deputato, chi consigliere provinciale, chi consigliere comunale a Torino. L’inaugurazione è in programma alle ore 9.30 poi al Teatro di Alpette Luciano Boccalatte direttore dell’Istoreto racconterà “Storie resistenziali” mentre gli ex parlamentari Umberto D’Ottavio e Lorenzo Gianotti parleranno di Franco Berlanda e Ugo Pecchioli.

Sarà Enrica Valfrè segretaria generale CGIL di Torino a tratteggiare il ricordo di Emilio Pugno nelle lotte operaie del torinese e ruolo nel sindacato. I figli dei tre protagonisti della Resistenza racconteranno la visione famigliare: “Per noi era….. i figli raccontano: Alice e Alvar Berlanda, Laura e Vanni Pecchioli, Ruggero Pugno”.

Coordinerà i lavori Francesco Aceti direttore Polo culturale, bibliotecario ed ecomuseo del rame, lavoro e Resistenza di Alpette. Nel pomeriggio, al cimitero di Alpette, la descrizione e visione dell’affresco dedicato agli ‘Svizzeri’ e alla ‘mano aperta della pace’ di Le Corbusier con un omaggio alla tomba di Ugo Pecchioli, subito dopo al Planetario ” Nella notte ci guidavan le stelle. Come i partigiani si orientavano nelle notti bui percorrendo i sentieri”, a cura di Gilberto Goglio per proseguire al teatro con “Scriviamo la storia della 77° Brigata Garibaldi Titala’ già’ Gruppo Aquila’ e ’50° Brigata Garibaldi Mario Zemo’ della IV° Divisione Garibaldi”, incontro fra parenti,amici e testimoni per coordinare,ricercare e fornire documentazione, fotografie, materiali vari sui 18 mesi vissuti nelle località del Canavese e Valli di Lanzo, fino alla Liberazione di Torino, di uomini e donne che si sacrificarono a costo della loro vita, per la nostra libertà.

Il materiale raccolto servirà inoltre ad arricchire la parte museale dedicata alla Resistenza presso il locale Ecomuseo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *