Collegno: il Consiglio Comunale approva il progetto per l’area Mandelli

Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera con la quale prende avvio la rigenerazione dell’area dell’ex fonderia e acciaieria Mandelli, compresa fra via De Amicis e via Torino, il fatiscente edificio delle Ferrovie dello Stato oltre all’area fra via Cesare Battisti, via XI Febbraio e Strada Antica di Grugliasco.

Hanno votato a favore i consiglieri di maggioranza (PD e Collegno Bene Comune) e Andrea Di Filippo, astenuta la Lega, non hanno partecipato al voto i consigliere M5S.

Ecco i contenuti del provvedimento in sintesi:

Superficie complessiva 84000 mq; superficie costruita attuale 34000 mq, superficie costruita con la Variante 18000 mq;riduzione del consumo di suolo di oltre il 40% e mantenimento o ritorno ad area verde/area pubblica di oltre l’80% dell’area- 408 nuovi alberi piantati: – oltre 600 parcheggi nuovi realizzati oltre ai box auto privati interrati che avrà ogni appartamento dell’area- 3 nuovi km di piste ciclabili o percorsi ciclopedonali  realizzati- oltre 5000 mq di alloggi in edilizia sociale previsti per circa 170 persone di categorie in difficoltà che potranno avere una casa a prezzi fortemente calmierati- tutto il nuovo quartiere dotato di raccolta differenziata interrata e costruito secondo standard costruttivi estremamente efficienti dal punto di vista energetico (classe energetica non sotto la A)- Mantenimento della struttura industriale coperta come luogo di incontro con playground, aree gioco- 2000 mq di negozi di vicinato- 1 km di portici realizzati- realizzazione del viale alberato a protezione della pista ciclabile su via De Amicis- realizzazione di un’area gioco nei pressi della scuola Moglia con sotto box auto interrati nell’area su via Cesare Battisti- possibilità per l’Amministrazione di far realizzare uno studentato fronte Parco a servizio degli studenti dell’Università – miglioramento della viabilità: realizzazione di una strada che unisce via De Amicis con la rotonda del CIDIU per scaricare la rotonda del sottopasso San Massimo di traffico, Ampliamento di via Torino e realizzazione di una viabilità interna al quartiere. Quasi 4 milioni di € di lavori a scomputo degli oneri e altri 1,8 mln di € incassati liquidi dal Comune.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *