Curie-Levi, in dirittura d’arrivo l’accordo di programma per la ristrutturazione di Villa 6

Comunicato stampa della Città Metropolitana di Torino

Con la firma dell’accordo di programma che sarà a breve sottoscritto con la Regione Piemonte, la Città metropolitana di Torino potrà dare avvio alla gara per i lavori di ristrutturazione della Villa 6 all’interno del Parco della Certosa di Collegno, che sarà la nuova sede dell’Istituto scolastico Curie-Levi.

Oggi 24 febbario 2021 è stata convocata la seconda conferenza per la definizione dell’accordo di programma, cui seguirà l’approvazione del testo da parte di entrambi gli Enti e, infine, la sottoscrizione del documento.

Intanto, l’11 febbraio l’Ufficio Sismico Regionale ha rilasciato l’autorizzazione per gli interventi di natura strutturale.


La Città metropolitana, dopo aver approvato il progetto definitivo e impegnato la propria parte di finanziamento per la cifra di due milioni e 557mila euro, sta ultimando la redazione del progetto esecutivo, che dovrà essere approvato entro il 30 giugno e che costituirà la base della gara per l’assegnazione dei lavori che, salvo imprevisti, potranno iniziare in autunno. La Regione Piemonte partecipa ai costi dell’opera con 2 milioni e 323mila euro.


L’intervento, che comprende il rifacimento di tutti i solai e della copertura, il consolidamento delle murature portanti, il restauro delle facciate, la sostituzione dei serramenti esterni, la completa ristrutturazione degli spazi interni e la realizzazione di nuovi impianti elettrici, idro-sanitari e di riscaldamento, è reso più complesso e delicato dalle caratteristiche storico-architettoniche della villa, dal suo stato di degrado e dalla necessità di conservarne le caratteristiche di pregio. Di conseguenza, la durata prevista dei lavori è di due anni.


Al termine, l’Istituto scolastico Curie-Levi sarà costituito da quattro edifici (Villa 4, Villa 6, palazzina ex-cucine e palestra) immersi nel verde del Parco della Certosa e in grado di ospitare 30 classi di studenti (pari a 6 corsi completi), che avranno a disposizione tutti gli ambienti necessari a una didattica di alto livello.
“Siamo molto felici che dopo lunghi anni di attesa siamo a un passo dall’inizio dei lavori” spiega il consigliere metropolitano con delega all’edilizia scolastica, Fabio Bianco. “Si tratta di un progetto decisamente di alto profilo: la conformazione finale consentirà al complesso scolastico di Villa 6 di recuperare tutte quelle funzioni che negli ultimi anni sono state sacrificate per la necessità di ospitare la crescente domanda di iscrizioni”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *