A Collegno le aree gioco per tutte le abilità

Votata all’unanimità il 14 aprile dal Consiglio Comunale una mozione che mette d’accordo tutti sul percorso inclusivo anche negli spazi pubblici.

“La Città di Collegno ha distribuito sul proprio territorio oltre 40 spazi attrezzati  tra aree gioco e aree fitness, aperte alla cittadinanza: luoghi di svago, attività e di ritrovo per i collegnesi di tutte le età e con diverse abilità –  afferma Giovanna Scarlata capogruppo del PD – una dotazione diffusa e varia che richiede un significativo impegno di manutenzione”.

A Collegno sono presenti anche 19 “playground”, aree gioco in cui trovano spazio anche diversi sport: dal basket al calcetto, dalla pallavolo al  pattinaggio, dalle bocce al ping-pong al tavolo per gli scacchi – sottolinea Tiziana Manzi capogruppo di Collegno Bene Comune – circa 30 aree attrezzate nelle scuole, i grandi parchi e le aree cani completano una offerta educativa o di tempo libero, loisir urbano  apprezzato e scoperto come prezioso in questo tempo di lockdown.

Roberto Bacchin, segretario di Collegno Bene Comune ricorda: “Nel 2019 molte aree sono state  rigenerate grazie al progetto Collegno Si-Cura attraverso i finanziamenti ottenuti dal Governo:oltre 500mila euro, finanziati nell’ambito del Bando Periferie.

Silvia Ala, segretaria del circolo PD collegnese precisa: “la progettazione dei lavori concordata con comitati di quartiere, associazioni e esigenze raccolte dalla cittadinanza ha permesso di articolare ancora meglio la distribuzione delle diverse opportunità nei quartieri e aumentando la diffusione di aree inclusive dove c’è spazio per tutti, bambini, adolescenti, genitori e nonni ciascuno con i propri interessi e con le proprie abilità. Un investimento per una socialità senza barriere come nella miglior tradizione collegnese”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *