Collegno resta al centrosinistra

La sensibilità nei confronti delle fragilità sociali e ambientali, la volontà di fornire soluzioni a livello locale, il dialogo aperto sui problemi della città hanno avuto conferma nel sostegno dei cittadini alle urne. Sia pure in calo, in un contesto di scarsa partecipazione e che ci ha visto sconfitti a livello nazionale, Collegno è l’unica città della provincia di Torino in cui il centrosinistra ha conquistato la maggioranza dei voti nelle elezioni politiche.

Una lunga tradizione di buon governo amministrativo e di radicamento, del Partito Democratico e dei suoi alleati, che però ora deve ripartire con idee nuove e guardare al futuro. «La virata a destra del Paese non consente entusiasmo» ha detto il Segretario Angelo Gennaro «ma abbiamo voluto fortemente ritornare tra i cittadini e le cittadine in un momento complicato e continueremo su questa strada perché è l’unica possibile».

A meno di un anno dall’insediamento della nuova Segreteria, Collegno insieme alle amministrazioni della zona ovest sta lavorando per creare delle opportunità di sviluppo, un sistema per attrarre investimenti di nuovi insediamenti produttivi e «per progettare un futuro» chiosa il Segretario «che non lasci indietro nessuno».

Il Partito Democratico di Collegno ringrazia tutti gli elettori e le elettrici.

Condividi

Un pensiero su “Collegno resta al centrosinistra

  • Settembre 30, 2022 in 4:00 pm
    Permalink

    Grazie.
    Le amministrazioni che si sono succedute, dal dopoguerra a oggi, hanno dimostrato come una buona, coesa, propositiva e attuativa conduzione cittadina può essere, così è stato, continuità nel miglioramento e nell’interesse della collettività.
    Non a caso questa amministrazione è una amministrazione progressista che si impegna e lavora con un unico obiettivo: il bene comune.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *