Più veloci del virus

 “Più veloci del virus”: il video dello studente di Rivoli vince un premio in Svizzera. Si chiama “più veloci del virus” ed è un corto realizzato in tempo record, in sole 48 ore, da un ragazzo di Rivoli, Riccardo Zanchetta, studente di 19 anni al primo anno di ingegneria gestionale, per sensibilizzare i giovani a restare a casa. Il suo video ha vinto il primo premio in un concorso a Lugano, ideato dalla professoressa Guenda Bernegger, insegnante di etica e Medical Humanities, e rivolto a giovani europei di età compresa tra 15 e 27 anni, arrivando ex equo con un altro studente svizzero. “Volevo far passare l’idea che l’unione fa la forza – ha spiegato Zanchetta – ho contattato amici e conoscenti perché mi aiutassero”. Nel suo corto si alternano buone e cattive notizie sul virus, in una corsa contro il tempo, proprio come quella che tutti stiamo affrontando in questo momento. Il concorso, #piuvelocidelvirus nasce da un’idea tra Italia e Svizzera per dare la possibilità a giovani creativi di fare video “virali” che possano battere in modo positivo il virus. Per l’Italia, organizzatrice del progetto è Francesca Acerboni. A breve ci sarà un nuovo bando.

https://www.facebook.com/riccardo.zanchetta.35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *