Un vocabolario italiano-rocchetano in dono alla città di Collegno

“Con l’italiano esprimo concetti, con il dialetto i sentimenti” così Antonio Caivano spiega il senso del suo faticoso lavoro di costruzione del vocabolario italiano- rocchetano, inteso come dialetto di Rocchetta Sant’Antonio comune dell’Appennino Dauno, in provincia di Foggia, gemellato con Collegno.

Questa mattina l’autore è stato ricevuto dal sindaco Francesco Casciano e dal vice sindaco Antonio Garruto originario proprio di Rocchetta Sant’Antonio. Caivano ha voluto donare alla Biblioteca Civica di Collegno una copia del volume, sicuro che chi lo vorrà potrà consultare.

A Collegno è numerosa la comunità di emigranti provenienti da Rocchetta Sant’Antonio e dice il sindaco Casciano sia i rocchetani che i curiosi potranno trovare nel lavoro di Caivano quella saggezza popolare che le generazioni precedenti hanno saputo esprimere, sempre in simbiosi con la natura e le tradizioni popolari

Emozionato il vice sindaco Antonio Garruto, che, ovviamente, ha parlato in dialetto e senza bisogno di traduzioni con Antonio Caivano: ” anche così si rinsaldono i legami con il nostro comune di origine.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *