GRUPPO DI INDAGINE COVID-19: PRESENTATA LA RELAZIONE DI MINORANZA

Ad un anno dall’insediamento del Gruppo di Lavoro che ha condotto l’indagine sulla prima fase dell’emergenza della pandemia da Covid-19, oggi è stata presentata la Relazione di Minoranza, con la quale sono stati evidenziati una serie di importanti ritardi regionali nell’affrontare l’emergenza, anche a fronte dei comportamenti più puntuali delle altre regioni e delle sollecitazioni di operatori, sindacati, utenti e forze politiche.

Rimangono aperti diversi punti su cui il Gruppo di Lavoro riporta l’attenzione: il tema del personale ed il numero basso di tamponi molecolari processati in Piemonte rispetto alle altre regioni.

Occorre muoversi con tempestività sul mercato assunzionale nazionale e predisporre canali di collaborazione con quei paesi che si sono dimostrati disponibili ad aiutare e collaborare, per non farsi cogliere nuovamente impreparati alla ripartenza di settembre.

I pochi tamponi piemontesi ci dicono che per tutta la pandemia la nostra regione ha sottostimato il reale numero di contagi (e questo in parte spiega le maggiori ospedalizzazioni piemontesi), mentre l’esperienza ci dice che il tracciamento è importante soprattutto nelle fasi basse della curva dei contagi, quando il tracciamento può essere ancora efficace per ricostruire tutte le catene di contagio.

Intervista rilasciata da Daniele Valle, Coordinatore del Gruppo di Indagine COVID-19 e Consigliere Regionale PD. (link video)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *