Nasce OVEST SOLIDALE il consorzio del sociale

di Chiara Lovera

Il C.I.S.A.P. ,il consorzio intercomunale dedicato ai  servizi alla persona dei comuni di Collegno e Grugliasco, insieme al C.I.S.A. che comprende i comuni di Rivoli, Rosta e Villarbasse nel tempo si sono occupati di realizzare un mandato preciso uniformemente alla L. 328/2000* per garantire il diritto all’assistenza sociale e socio- sanitaria.

Gli interventi sono stati rivolti alle persone disabili, degli anziani, dei minori e delle loro  famiglie, a rischio di esclusione sociale per fragilità socio – assistenziale  e disagio economico.

Questa missione sarà la stessa che animerà il soggetto nascente  dalla fusione dei due consorzi, OVESTSOLIDALE il nome del nuovo consorzio a sottolineare la specificità del territorio e la volontà di esserci per le persone.

E’ una novità di grande portata se pensiamo alla popolazione di quest’area: parliamo di circa 144.101 persone che vivono sul territorio di questi 5 comuni.

A proposito di questo importante cambiamento, ho avuto il piacere di conversare con Michele Mellace, uno degli attori e promotori di questa unione.

 Michele Mellace , e’ una persona dai modi gentili, traspare dalle sue parole e dai suoi gesti che ci tiene alle persone, alla comunità . E’  stato Presidente del C. I. S. A. P. e attualmente  e’ membro del Consiglio di Amministrazione.

 Indizi dell’impegno a lavorare per le persone, fa notare, emergono da due importanti elementi: l’unione nasce indipendentemente dal colore politico delle singole amministrazioni e dal fatto che sia il Consiglio d’Amministrazione entrante sia uscente non percepisce gettone di presenza né indennità di presenza.

Questa nuova gestione  porterà importanti novità sia da un punto di vista strategico, sia da un punto di vista economico.

Andiamo con ordine. Il consorzio conta 70 dipendenti, questo numero consentirà una razionalizzazione dei ruoli all’interno delle gestione, come spiega Mellace, creando una maggiore efficienza nell’erogare i servizi territoriali.

Il nuovo consorzio, inoltre, ha un solo Direttore generale [Marco Formato] anziché due  e un Segretario generale  [Dott.ssa Maria Santarcangelo] ;da questi dati si evidenzia come le azioni promosse dal nuovo consorzio saranno uniformate e, a livello gestionale, più agili.

Un’altra importante novità e’ che il nuovo consorzio sarà una sorta di alter ego dell’ ASL TO3 Area Metropolitana e Centro,  in un’ ottica di coordinamento tra le politiche sociali e le politiche sanitarie territoriali.

E’ una scommessa, conclude Mellace, in termini economici,  politici e sociali volta a favorire il superamento delle barriere economiche e sociali tra la popolazion,  favorendo una politica di inclusione sempre piu’ vicina alla comunità territoriale.

*Per un approfondimento della L. 328/2000 http://www.parlamento.it/parlam/leggi/00328l.htm

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *