Un teorema per la sinistra verso il voto

di Umberto D’Ottavio

1° assioma: se la situazione è questa è anche colpa della Sinistra (tutta)
2° assioma: la colpa principale è quella di avere deluso il nostro popolo.
3°assioma: la colpa secondaria è la mancanza di unità e di leadership riconosciuta
4° assioma: sarà molto difficile vincere le prossime elezioni perché non si è riparato alle colpe.
5° assioma: gli elettori della Sinistra hanno più volte dimostrato di volere unità, unità! Hanno chiesto ai gruppi dirigenti di corrispondere a questa richiesta, ma vedi assioma 3.
6° assioma: la Sinistra si dà un codice di comportamento per evitare che Salvini abbia ” i pieni poteri”, quindi evitare le polemiche interne.
7° assioma: la leadership oggi più significativa è quella di Zingaretti a cui viene dato il compito di unire tutti, proprio tutti, appena vengono indette le elezioni.
8° assioma. Pochi punti fondamentali per un Contratto di Sinistra: welfare, sanità, istruzione, investimenti ed Europa.
9° assioma. Siccome i precedenti assiomi 6/7/8 saranno difficili da raggiungere in poche settimane, chi non è d’accordo sigla un patto di desistenza e si impegna a stare zitto.
10° assioma. Alla domanda ” quali alleanze dopo il voto?” Si risponde: ” l’Italia è una Repubblica parlamentare, troveremo in quella sede le alleanze per il bene del Paese, per ora è importante bloccare ” i pieni poteri” a Salvini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *