Oscar Giammarinaro, solista de Gli Statuto, al Neruda Cafè

Al Neruda Cafè di Torino si è esibito sabato sera Oscar, voce solista della storica mod band torinese Gli Statuto, che dopo più di trent’anni di carriera e 15 album con la band, con cui si è esibito su palchi prestigiosi come quello del Festival di Sanremo e del Festivalbar, ci presenta il suo percorso da solista.

La necessità di comporre, canzoni più intime e personali, porta Oscar a questo nuovo percorso, parallelo a quello degli Statuto, con la sua proposta cantautoriale.

Progetto che punta ad uno stile raffinato nelle sonorità, negli arrangiamenti, testi e grafiche dal titolo “Sentimenti Travolgenti”, pubblicato solo in vinile, con atmosfere legate ai sentimenti, seppur non solo d’amore, fatto di sonorità ricche ed eleganti, accessibili ed orecchiabili. Tra i brani che ha eseguito live “lei Canterà”, canzone che descrive l’incontro con Mia Martini, “non mi manchi più” e “la musica magica” brano tributato all’amico Ezio Bosso che fu presentato per il Festival di Sanremo.

Oscar Giammarinaro, collegnese trasferitosi a Torino, accompagnato dalla band composta da Enrico Bontempi (chitarra), Rudy Ruzza (basso), Gigi Rivetti (tastiera) e Marco Ruggiero (batteria), hanno suonato alcune cover, ma lasciato ampio spazio all’espressione e la musica del progetto inedito, coinvolgendo il pubblico in sonorità molto piacevoli, con il locale al completo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *