PONTE NUOVO DI ALPIGNANO: TEMPI CERTI PER LA RIAPERTURA NEI DUE SENSI DI MARCIA

È previsto per martedì 27 settembre il getto del calcestruzzo per la realizzazione delle solette che andranno a completare la parte più significativa della manutenzione straordinaria del “Ponte nuovo” sulla Dora Riparia, al Km 3+700 della Strada Provinciale 178. Il rifacimento della soletta dell’impalcato del ponte nella metà della carreggiata a monte sarà seguito, dopo tre settimane, dall’asfaltatura della semicarreggiata. Lo assicura il Vicesindaco metropolitano, a seguito di un sopralluogo al cantiere, compiuto insieme al Sindaco di Alpignano, al dirigente e ai tecnici della Direzione Coordinamento Viabilità-Viabilità 1 della Città Metropolitana. Le prove di carico e il collaudo sono previsti entro il 30 ottobre mentre entro la prima metà di novembre il ponte sarà transitabile nei due sensi di marcia.

Dovrà essere verificata con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino la possibilità di installare parapetti o reti in ferro sporgenti, o comunque altri accorgimenti per la salvaguardia dell’incolumità dei pedoni. Nel frattempo la Città Metropolitana si è impegnata a proporre alla Sopraintendenza una soluzione immediata, provvisoria e reversibile, che impedisca atti estremi o l’incauto affaccio fuori dal ponte.

Pur non trattandosi di un problema strutturale di stretta competenza dell’Ente, l’amministrazione della Città Metropolitana è consapevole della preoccupazione per un malessere sociale diffuso, che è stato recentemente all’origine di episodi di suicidio e che, dal punto di vista tecnico, necessita di accorgimenti in grado di prevenire danni irreparabili.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *